doc green
Forma il tuo Verde

Sicurezza Postale

Johnny Mnemonic

Il mondo odierno, fortunatamente, non è arrivato agli eccessi elettronici descritti e forse anticipati del film sceneggiato da William Gibson “Johnny Mnemonic” in cui l’uso massiccio di tecnologia ha reso insicura qualunque forma di trasporto digitale dei dati.

 

In quella realtà la possibilità di manomissione era elevatissima: solo un futuribile postino, capace di “caricare”le informazioni all’interno della propria mente e poi fisicamente in grado di giungere a destinazione, può considerarsi la miglior garanzia di sicurezza alla “spedizione postale”. L’epilogo dello scontro che vede il corriere Keanu Reeves conteso tra opposte fazioni, è un monito ed una speranza per il mondo intero.

Fantascienza a parte, peraltro spesso foriera di un futuro più prossimo di quanto non si creda, il problema della sicurezza negli invii elettronici è oggigiorno molto sentito.

 

Proprio a questo proposito è stata istituito il servizio di Posta Elettronica Certificata (PEC), ovvero un servizio che disciplina l’uso della posta elettronica (e-mail) tra le pubbliche amministrazioni, le aziende e i privati cittadini dando valore legale alle e-mail scambiate, sostituendo le tradizionali notifiche a mezzo postale (raccomandate con ricevuta di ritorno) e fornendo lo stesso valore giuridico delle ricevute. In pratica si tratta di email “garantite”.


Possono dotarsi di firma digitale tutte le persone fisiche: cittadini, amministratori e dipendenti di società e pubbliche amministrazioni.

 

La Posta Elettronica Certificata è un sistema di posta elettronica nel quale è fornita al mittente documentazione elettronica, con valenza legale, attestante l’invio e la consegna di documenti informatici.

 

“Certificare” l’invio e la ricezione (i due momenti fondamentali nella trasmissione dei documenti informatici) significa fornire al mittente, dal proprio gestore di posta, una ricevuta che costituisce prova legale dell’avvenuta spedizione del messaggio e dell’eventuale allegata documentazione. Allo stesso modo, quando il messaggio perviene al destinatario, il gestore invia al mittente la ricevuta di avvenuta (o mancata) consegna con precisa indicazione temporale.

 

Nel caso in cui il mittente smarrisca le ricevute, la traccia informatica delle operazioni svolte, conservata per legge per un periodo di 30 mesi, consente la riproduzione, con lo stesso valore giuridico, delle ricevute stesse. Il Servizio SicurezzaPostale è in grado quindi di garantire non solo l’identificazione del mittente, l’integrità e la confidenzialità del messaggio, ma anche di attestare il recapito del messaggio stesso nella casella del destinatario.

I messaggi di posta certificata, assicurando l’avvenuta consegna, equivalgono alla notificazione per mezzo della posta nei casi consentiti dalla legge.

 

Per dotarsi di firma digitale è necessario rivolgersi ai certificatori accreditati: soggetti pubblici e privati che hanno ottenuto l’autorizzazione a svolgere tale attività. L’elenco di tali soggetti è, per legge, pubblicato sul sito del CNIPA (Centro Nazionale per Informatica nella Pubblica Amministrazione); a metà dell’anno 2008 si contano oltre 3,2 milioni di dispositivi di firma digitale (fonte CNIPA).

 

In un ottica di costante miglioramento e volontà di affrontare con efficienza e qualità le richieste di del mondo lavorativo, lo Studio Professionale DOC GREEN è abilitato all’uso della casella di Posta Elettronica Certificata, fin da ora disponibile per chi ne avesse necessità.

 

Dottori Agronomi al passo coi tempi.


Notizia interessante? Allora dillo agli amici, è facile!

Lascia un commento