doc green
Forma il tuo Verde

Workshop “Governo del territorio: dalla gestione dell’emergenza alla prevenzione”

Workshop a Ferrara

Si è tenuto a Ferrara, nella Sala Conferenze della CCIAA il workshop “Governo del territorio: dalla gestione dell’emergenza alla prevenzione” curato dall’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Ferrara. L’incontro rientrava nel programma preparatorio del XIII Congresso nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali che si terrà in Emilia Romagna dal 22 al 25 settembre.

Il tema dell’incontro, solo apparentemente scontato, ha fatto emergere con forza la necessità della prevenzione rispetto alla cura, anche per le tematiche ambientali e territoriali; solo una corretta pianificazione può evitare le catastrofi e le difficoltà di uso del territorio periodicamente alla ribalta della cronaca. Durante la mattinata, nonostante alcune esposizioni eccessivamente prolungate che hanno di fatto ostacolato lo svolgimento del dibattito pubblico, il contenuto delle relazioni è parso complessivamente di buon livello, con particolare riferimento alle tematiche economiche.

Particolare attenzione ha suscitato l’intervento del Dott. Stefano Pareglio che ha analizzato il fenomeno del consumo del suolo, ormai ampiamente consolidato a livello nazionale e che, in assenza di una cultura in materia da parte dei cittadini e di una misurabilità della sua reale portata, appare quasi impossibile da governare. A ciò si aggiunge la diversa percezione che ciascuno ha delle azioni che portano ai diversi impieghi del suolo: come valutare nelle nostre più disparate percezioni la realizzazione di un parco urbano o un’area industriale? L’atteggiamento dei singoli può cambiare radicalmente in conseguenza delle singole valutazioni e non si può pensare al consumo del suolo senza tenere conto di altri fattori anche molto complessi quali densità di popolazione, crescita economica, etc. Il problema appare ancor più di difficile soluzione se la valutazione viene interpolata a un indice di efficienza di consumo: la realizzazione di un’autostrada consuma territorio perché occupa fisicamente un terreno, taglia un sistema produttivo consumando territorio o perché inevitabilmente modifica uno o più cicli ecologici? La risposta è veramente complessa, ma è innegabile che le cose impostate in questo modo, non possono proseguire.

Sostanzialmente occorre un nuovo atteggiamento che riconosca al suolo uno status di bene limitato e primariamente importante. E’ opinione di chi scrive che la categoria professionale degli Agronomi possa e debba fornire un contributo fattivo in tale direzione, concertando ovviamente tale sforzo con le Istituzioni preposte.

La giornata è poi proseguita con un pranzo conviviale all’interno del Castello Estense e con la visita guidata al suo interno che ha regalato ai partecipanti emozioni culminate con la vista della città dalla cima di una delle Torri restaurate.

Il workshop, valido come credito formativo per le recenti disposizioni sull’aggiornamento permanente dei Dottori Agronomi e Forestali, è stato sicuramente apprezzato sia per i contenuti tecnici che per il grande impegno profuso per la sua buona riuscita, un plauso quindi alla Presidente dell’Ordine, Dott. Agr. Gloria Minarelli. Rimane tuttavia il rammarico della ridotta adesione all’iniziativa, al di sotto delle aspettative degli organizzatori.

DOC GREEN mette a disposizione degli interessati tutti gli interventi dei relatori sul proprio canale audio Chirbit.

Un commento a questa notizia è sempre gradito: eseguire un doppio clic sul titolo e registrarsi.
Per l’avviso della pubblicazione di nuovi articoli selezionare “Voce RSS” nel box laterale “Feed RSS”.

Notizia interessante? Allora dillo agli amici, è facile!

Lascia un commento