doc green
Forma il tuo Verde

Edilizia e coperture a verde

Certificazione Energetica degli edifici: finalmente le coperture a verde

DPR 02/04/2009

“Regolamento recante attuazione dell’articolo 4, comma 1, lettere a) e b) del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, concernente attuazione della direttiva 2002/91/CE sul rendimento energetico in edilizia”

– estratti riguardanti le coperture a verde –

ART. 2

Comma 5):

……Coperture a verde, si intendono le coperture continue dotate di un sistema che utilizza specie vegetali in grado di adattarsi e svilupparsi nelle condizioni ambientali caratteristiche della copertura di un edificio. Tali coperture sono realizzate tramite un sistema strutturale che prevede in particolare uno strato colturale opportuno sul quale radificano associazioni di specie vegetali, con minimi interventi di manutenzione, coperture a verde estensivo, o con interventi di manutenzione media e alta, coperture a verde intensivo……

ART. 4 (Criteri generali e requisiti delle prestazioni  energetiche degli edifici e degli impianti)

Comma 18)

… il progettista, al fine di limitare i fabbisogni energetici per la climatizzazione estiva e di contenere la temperatura interna degli ambienti …

Lettera c):

…….utilizza al meglio le condizioni ambientali esterne e le caratteristiche distributive degli spazi per favorire la ventilazione naturale dell’edificio; nel caso che il ricorso a tale ventilazione non sia efficace, può prevedere l’impiego di sistemi di ventilazione meccanica nel rispetto del comma 13 dell’articolo 5 decreto del Presidente della Repubblica 26 agosto 1993, n. 412. Gli effetti positivi che si ottengono con il rispetto dei valori di massa superficiale o trasmittanza termica periodica delle pareti opache previsti alla lettera b), possono essere raggiunti, in alternativa, con l’utilizzo di tecniche e materiali, anche innovativi, ovvero coperture a verde, che permettano di contenere le oscillazioni della temperatura degli ambienti in funzione dell’andamento dell’irraggiamento solare. In tale caso deve essere prodotta una adeguata documentazione e certificazione delle tecnologie e dei materiali che ne attesti l’equivalenza con le predette disposizioni…….

L‘esplicito inserimento delle coperture a verde nelle norme per il risparmio energetico è un importante risultato raggiunto grazie al costante impegno presso gli organi preposti da parte dell’AIVEP (Associazione Italiana Verde Pensile), da tempo impegnata a diffondere la cultura del Verde Pensile in Italia e della quale lo Studio Professionale DOC GREEN fa parte.
Il fatto che le coperture a verde siano state inserite nel contesto del risparmio energetico estivo dovrebbe semplificare la documentazione da presentare per ottenere lo sgravio Irpef del 55%. Il contributo del 55% e l’abbassamento a 500 millesimi della maggioranza necessaria nelle assemblee condominiali produrrà certamente una crescita del mercato del Verde Pensile. Si può prevedere infatti che si manifesterà interesse da parte di un tipo di una committenza sostanzialmente nuova (famiglie, condomini …), in particolare per la trasformazione di lastrici solari
.

Un recepimento di capitale importanza per la gestione del Verde e le professionalità che necessariamente devono essere coinvolte.

Notizia interessante? Allora dillo agli amici, è facile!

Commenti

  1. […] See the original post here: doc green » Blog Archive » Edilizia e coperture a verde […]

  2. […] Regione Emilia-Romagna, inerente la “certificazione energetica degli edifici”(vedi qui) che contempla espressamente le coperture a Verde per il raggiungimento di performances votate al […]

Lascia un commento