doc green
Forma il tuo Verde

Arboricoltura e Cultura

Perchè è così impopolare tagliare alberi in città

 

 

 

Perchè è cosi impopolare tagliare alberi nelle città?

Perchè chi si assume queste decisioni è cosi spesso vittima di feroci critiche e contestazioni?

 

Bella domanda…

 

Voglio sperare che siano persone che hanno una percezione aumentata del Verde di fronte a casa, degli alberi di fronte a casa e come tale ne faccia una questione personale perchè realmente attaccato a queste piante, realmente affeziionato al benessere che questi esseri viventi sono in grado di erogare.

 

Ma è anche vero che dietro queste contestazioni ci sono azioni molto meno nobili.

Ci sono strumentalizzazioni politiche, professionali… ci sono fattori che di tecnico non hanno nulla e come tali scivolano nel *NO* a prescindere.

 

Eppure oggi ci sono fior fiore di Professionisti che hanno dedicato la loro attività, il loro sapere per cercare di migliorare quelli che sono i conflitti che nascono tra alberi e esseri viventi all’interno delle città e quando questi conflitti non sono risolvibili e gli obbiettivi che ti vengono posti trascendono il valore delle piante, l’unica soluzione è l’eliminazione.

 

Oggi il mondo cambia molto in fretta e le esigenze urbanistiche, le esigenze dei singoli sono estremamente mutevoli. Quantomeno, nell’arco di un lasso di tempo anche breve, sono assolutamente diverse.

 

Gli impianti di alberi fatti 30, 40, 50, 100 anni fa poco hanno a che vedere con quello che oggi desideriamo.

Realizzazioni di nuovi assi viari, di asfaltature, scavi per la posa in opera di condutture, trasporto di dati per internet piuttosto che il rifacimento di impianti di illuminazione e cosi via, sono tutte azioni che tendono a cozzare con quelle che sono le esigenze molto più lente, tranquille, delle piante.

 

Come ne usciamo?

 

Da 20 , 30, anni si è sviluppato un filone professionale, l’Arboricoltura Urbana, fatta da persone che hanno dedicato i proopri studi e la propria attività alla soluzione di questi piccoli grandi problemi.

Ci sono mille studi che ci dicono come potare gli alberi, ci sono mille esperienze che ci dicono cosa fare o cosa non fare a livello degli apparati radicali.

 

E’ chiaro che abbiamo a che fare con sistemi organici complessi: un albero nasce, cresce, muore e nell’arco di questa vita ha esigenze estremamente diversificate che sono difficilmente o quasi mai standardizzabili, di caso in caso vanni valutate le azioni che possiamo fare.

 

Quindi prima di agire in maniera forse sconsiderata attirando critiche e contestazioni varrebbe la pena di consultare chi, a livello tecnico prima ancora che politico, è in grado di dare delle soluzioni o proporre un ventaglio di possibilità.

 

Dall’altro, non ultimo, migliorare quelli che sono gli aspetti legati alla comunicazione di questi problemi per far sì che la gente sia in grado di comprendere e capire quelle che sono determinate scelte e più in generale di migliorare anche il proprio grado di cultura nell’ambito del Verde e in particolare degli alberi nelle città.

 

 

Notizia interessante? Allora dillo agli amici, è facile!

Lascia un commento