doc green
Forma il tuo Verde

Analisi stabilità degli alberi torinesi | 30

Molti km (camminati)  e cm (misurati)

Pioppi cipressini in doppio filare

 

data: giovedì 29 settembre

presenze: Giovanni Poletti, Massimiliano Demi, Valentina Ferrari

luogo: Corso Torino (Stupinigi)

attività: cartellinatura alberi, rilevamento diametri

 

Una giornata dedicata alla cartellinatura e al rilievo dei diametri degli alberi. Non stop.

Per entrambe le attività la difficoltà principale è data dalla necessità di accedere al tronco dei Pioppi cipressini, facendosi largo tra il fogliame.

Non bastasse, il calibro richiede anche maggior spazio libero in prossimità del tronco…

 

Questi alberi subiscono un turno di severa potatura molto breve, tre anni, a seguito del quale la vegetazione neo-formata è abbondante poichè originata dalle gemme dormienti nel tessuto meristematico cge vengono attivate dai tagli di potatura.

Di fatto occorre “entrare”nella chioma facendosi largo tra foglie molte secche, insetti e abbondante polvere. Per centinaia di volte.

 

Alla fine della giornata i chilometri percorsi per le varie operazioni saranno quasi una decina.

Il lavoro fortifica!

 

Anche queste semplici fasi richiedono attenzione e lo studio della cartografia (le cui discrepanze dall’effettiva realtà è fatto obbligo di correzioneda da capitolato ) necessita approfondimenti.

Una recente opera di miglioramento della viabilità ha comportato consistenti modifiche in corrispondenza dello svincolo d’ingresso alla tangenziale, coinvolgendo anche il patrimonio arboreo: sono oltre una quindicina i nuovi esemplari di Populus nigra var. Italica messi a dimora per i quali vengono creati dei cartellini con codice alfanumerico e successivamente apposti.

 

In questi casi molto circoscritti l’Amministrazione accetta la compilazione manuale dei cartellini che da accordi dovrebbero essere invece riprodotti tramite stampante laser.

 

Complice il persistente clima estivo, sia Poletti che Demi accettano di buon grado una sosta per conoscere personalmente Valentina Ferrari, eclettico Dottore Naturalista, specializzata in progettazione di parchi, giardini e paesaggio.

Proprio a seguito della lettura del “Diario di Bordo”ha inviato il proprio curriculum, proponendo un incontro cui è stato dato seguito di buon grado; per ora un semplice scambio di vedute, se la valutazione di stabilità degli alberi farà proseliti, si vedrà.

 

Alla fine della giornata, le 19,30,  tutto il quadruplo filare è comunque completo dei cartellini identificativi e di ogni albero è stato rilevato il diametro del tronco.

 

Scrivi un tuo commento, è sempre gradito. Come si fa?

Favorisci la diffusione di questa notizia. In che modo?

Notizia interessante? Allora dillo agli amici, è facile!

Lascia un commento